Buon pomeriggio anonimo - esegui il login:

Condividi

GRUPPO:
immagine in primo piano

Gastronomia Palermitana

Le mille sfaccettature di una delle cucine più ricche al mondo per varietà e bontà

Categoria: Gastronomia
Numero iscritti: 13

Gestito da:

immagine in primo piano
Associazione Spaghettitaliani
San Giorgio a Cremano (Napoli)
admin@spaghettitaliani.com

Ultimi 13 iscritti

pasqualefranzese

stefanobartolucci

robertolombardo

fabiolicandro

tavernadeipirgiani

cuochino

faraone

luigi

achmrt

lucrezia

associazionesi

angelaviola

luigifarina8



prodotto da:

Spaghetti Italiani - Portale di Gastronomia

Benvenuto su: Gastronomia Palermitana
Ricette

torna all'elenco Ricette

Anelletti al forno

Ricetta inserita da associazionesi

Autore della Ricetta:

Luigi Farina

Presidente Associazione Spaghettitaliani

Primi - Timballi, cannelloni, pasticci

Ingredienti:

800 g di anelletti siciliani
400 g di carne macinata
200 g di piselli sgranati
1 cipolla
3 spicchi d'aglio
1 carota
1 gambo di sedano
4 melanzane lunghe
250 g ci concentrato di pomodoro
1 mozzarella
qualche fetta di prosciutto cotto
200 g di caciocavallo grattugiato
1 bicchiere di vino bianco
olio extravergine d'oliva q.b.
pangrattato q.b.
sale e pepe q.b.

Esecuzione:

Tagliare le melanzane per lungo, immergerle in acqua e sale, strizzarle, quindi friggerle in abbondante olio e metterle a scolare.
Pulire la cipolla, il sedano e l'aglio. Pulire e pelare la carota.
Dare una sbollentata ai piselli in funzione della loro grandezza, per evitare che rimangano crudi.
Tritare finemente la cipolla, il sedano e la carota e farli imbiondire, insieme all'aglio, in un tegame insieme all'olio. Aggiungere la carne macinata, e lasciarla rosolare mescolando con un cucchiaio di legno. Appena sarà ben rosolata, aggiungere i piselli, rosolare nuovamente per qualche secondo, sempre mescolando, quindi bagnarla con il vino bianco e fare evaporare.
Aggiungere il concentrato di pomodoro dopo averlo diluito con acqua tiepida e portare a cottura. A cottura ultimata (deve risultare una salsa ben concentrata, poco liquida) aggiustare di sale e pepe e aggiungere un cucchiaino di zucchero.
Cuocere molto al dente gli anelletti in abbondante acqua salata, scolarli, riporli nella stessa pentola di cottura, aggiungere qualche cucchiaio di salsa e il caciocavallo grattugiato e mescolare bene il tutto.
Ungere bene in tutta la sua superfice una teglia da forno rotonda, spolverizzare con abbondante pangrattato facendolo aderire ben bene in tutta la superfice della teglia, aggiungere sul fondo uno starto di fette di melanzana fritte in precedenza, quindi versarvi sopra metà della pasta, pressandola bene sul fondo con una forchetta, versarvi sopra metà della salsa rimasta, aggiungendo al suo interno la mozzarella strizzata e fatta a pezzi e le rimaneti melenzane fritte, aggiungere uno strato di prosciutto cotto, versarvi sopra la rimanete salsa, quindi coprire con la pasta rimasta, sempre facendo attenzione di premere per bene per compattare bene il tutto.
Porre sulla pasta un coperchio leggermente più piccolo della teglia, quindi mettere sopra dei pesi per compattare la pasta e lasciare riposare per almeno un paio d'ore.
Togliere i pesi e il coperchio e prima di infornare ungere la parte superiore della pasta e spolverizzarvi sopra altro pan grattato.
Mettere in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.
Appena cotta, lasciare raffreddare, quindi sformare e servire a fette.

Regione: Sicilia

Vino:

Nero d'Avola

Commenti

per potere lasciare un commento si deve essere registrati ed effettuare il login in alto in questa pagina


Commento inserito da luigi il 13/02/2011 alle ore 09.16.58

Buonissima!
Solo che questo tipo di pasta (anelletti) è difficile da trovare fuori da Palermo!