Gli Articoli di Nicola Rivieccio - Giornalista

Made in Italy

NUOVA LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE GASTRONOMICHE MEDITERRANEE AL DIPARTIMENTO DI AGRARIA DELL’UNIVERSITÀ FEDERICO II DI NAPOLI Il brand Eccellenze campane  al fianco dell’Ateneo Federiciano per promuovere storia e cultura del cibo e formare i futuri professionisti del settore

immagine in primo piano

L'Università degli Studi di Napoli 'Federico II' dà il via a settembre al corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche Mediterranee.                   IL Corso e' stato presentato presso la suggestiva sede del Dipartimento di Agraria  dell'Universita' degli Studi di Napoli 'Federico II', nel Galoppatoio della Reggia borbonica di recente tornato a nuova luce dopo un intervento di restauro. Il corso di laurea a numero programmato (40-50 posti) vede la partecipazione di cinque diversi dipartimenti e partner privati tra importanti imprenditori nel settore agroalimentare, chef stellati, aziende attive nella ristorazione e nella produzione primaria. L'obiettivo è formare professionisti esperti di tutta la filiera enogastronomica (con riguardo all'area Mediterranea), dalla produzione primaria al marketing, dalle tecnologie alimentari alla nutraceutica, dalla logistica alla gestione della ristorazione, dalla storia del cibo alla comunicazione. I corsi saranno tenuti da chef e operatori del settore agri food e si svolgeranno in aule multimediali tecnologicamente avanzate e in moderni laboratori di gastronomia del Dipartimento di Agraria e nelle strutture di 'Eccellenze Campane', partner del corso di laurea. ''Esploriamo nuove aree perché dobbiamo dare una risposta ai bisogni del territorio e dare opportunità anche ai nostri giovani - ha affermato - il rettore dell'Università degli Sudi di Napoli Federico II e presidente della conferenza dei rettori delle università italiane, Gaetano Manfredi - Parlare quindi di scienze gastronomiche significa parlare di cibo guardando al fenomeno culturale, dando una formazione di alto livello. Ciò significa guardare al futuro rispetto a quelle che sono le esigenze dei consumatori e dei cittadini''.   All'incontro sono intervenuti il ministro del Miur Marco Bussetti, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il consigliere delegato di Città Metropolitana Michele Maddaloni, il sindaco di Portici Vincenzo Cuomo, il direttore del Dipartimento di Agraria Matteo Lorito, il presidente della Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio, Aniello Anastasio, Vicedirettore Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali,  il professore Marino Niola, chef stellati campani del calibro di Alfonso Iaccarino, Nino Di Costanzo e Gennaro Esposito, e numerose altre rappresentanze del mondo del food.  Tra gli ospiti il prefetto di Napoli Carmela Pagano e la direttrice dell'ufficio scolastico regionale Luisa Franzese. Abbiamo già detto che il patrimonio gastronomico alimentare italiano di queste zone è unico al mondo. Non sto a ripeterlo''. Ha affermato il ministro Marco Bussetti nel suo intervento alla Reggia di Portici (Napoli) alla presentazione del corso di laurea in Scienze Gastronomiche Mediterranee promosso dall'Università degli Studi di Napoli 'Federico II'. ''Tendo invece ad evidenziare come questo patrimonio debba essere considerato un sapere che consentirà alle nostre donne e ai nostri uomini di accedere con grande professionalità al mondo del lavoro. Un lavoro che dovrà essere regolamentato da un contratto. Impegniamoci anche su questo, sempre. Penso che questo corso di laurea, che vedo stupendo, centrerà questo obiettivo."
Incardinato nel Dipartimento di Agraria, il Corso di Laurea, vede la partecipazione di 5 diversi Dipartimenti e numerosi partner privati tra importanti imprenditori nel settore agroalimentare, chef stellati, aziende attive nella ristorazione e nella produzione primaria ed altro.
“L'obiettivo formativo del Corso - spiega il direttore del Dipartimento di Agraria Federico II, Matteo Lorito - è quello di produrre Dottori in Scienze Gastronomiche dotati di un elevato grado di professionalità che, partendo dall'aspetto gastronomico, si estende ai processi produttivi legati alle specificità territoriali (in particolare dell'area Mediterranea), alle tecnologie alimentari, sia quelle tradizionali sia quelle più avanzate, alla storia e cultura del cibo, alla sicurezza alimentare, all'imprenditorialità e gestione di aziende e di grandi gruppi attivi nei settori della ristorazione e promozione del nostro patrimonio enogastronomico, alla connessione tra salute ed alimentazione.” Eccellenze Campane, il polo enogastronomico fondato e presieduto da Paolo Scudieri, è al fianco dell’Ateneo Federiciano, in veste di partner unico privato, nell’attivazione del primo Corso di Laurea triennale in Scienze Gastronomiche Mediterranee. ''Una giornata estremamente fausta perché finalmente si dà tangibilità a fattori della storia, della cultura meridionale che però non venivano messi a sistema. La tangibilità del corso di laurea è data dalla teoria e dall'esercizio pratico che verrà svolto in Eccellenze Campane'', ha sottolineato il presidente di Eccellenze Campane, Paolo Scudieri.
Il coinvolgimento di Eccellenze Campane in questa importante iniziativa ha un valore fortemente significativo. Il brand sarà infatti partner unico del Corso di Laurea a fronte del suo costante impegno nel promuovere il legame tra cibo e territorio campano, la qualità, la cultura, la salubrità e la valenza economica del patrimonio enogastronomico non solo della regione Campania ma del nostro Paese.
“Cosa c’è di più utile e formativo di un’esperienza sul campo per i futuri operatori del comparto food e beverage? Questa è la domanda che ci siamo posti e che ci ha convinto a supportare l’Università Federico II nell’avvio del primo Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche Mediterranee” commenta inoltre Paolo Scudieri, Presidente di Eccellenze Campane “Il nostro contributo vuole essere concreto perché riteniamo che dietro ogni ‘professionista del cibo’ ci debba essere una formazione a 360°, non solo teorica ma anche pratica, che vada dalla conoscenza del patrimonio enogastronomico alla logistica e gestione della ristorazione fino agli aspetti legati al marketing e alla comunicazione.”
Eccellenze Campane metterà a disposizione una complessa struttura per i laboratori didattici e almeno quattro sale ristorazione con diverse cucine attrezzate, un birrificio, un laboratorio di pasticceria, una panetteria e una pizzeria, un’area pub, un caseificio. Le lezioni del corso si terranno infatti, oltre al Dipartimento di Agraria dell’Università, presso le strutture di Eccellenze Campane, in particolare nella sede di Via Brin 49 a Napoli dove, durante il secondo anno di corso, gli studenti si troveranno a gestire un vero ristorante aperto al pubblico.
Il Corso di Laurea sarà aperto a 50 giovani studenti e si avvarrà della collaborazione, in veste di professori, dei principali professionisti del settore gastronomico e di importanti chef pluristellati. N.R.

 

 

 

 

-gruppo laurea scienze gastronomiche  ( -gruppo laurea scienze gastronomiche )

















Copyright © 2016 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.