Le Ricette di Pasquale Franzese - Chef

Pasquale Franzese

             

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 10/02/2016 alle ore 17.25.42

Le zippole sarde: zippulas/zippuas/cattas/is tzìppulas

Biscotti, dolci fritti

Questa ricetta, nel giorno 20-08-2019, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 1.267 volte, nel 2017 è stata vista 13.786 volte,
e nel 2018 è stata vista 18.160 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Pasquale

Chef e Docente di ristorazione

Dosi per: 10

1,5 di farina 00
1,5 latte
3 arance “buccia grattugiata e succo”
30 gr lievito di birra
2 bustine di zafferano
1 gr sale
½ bicchiere di acquavite o grappa
1 bustina di vanillina
3 uova

3 l olio di semi “per friggere”
500 gr zucchero semolato “per infarinare le zippole”

Regione: Sardegna

Esecuzione:

Lavorare con un 1 litro di latte tutti gli ingredienti, tranne il lievito, la grappa e il restante latte.
Quando l’impasto è ben amalgamato incorporare gli altri ingredienti.
Lasciar riposare per qualche minuto.
Quando l’olio arriva a temperatura caricare la sacca a poche con una bocchetta liscia media ed effettuare delle strisce a vortice al suo interno, Quando sono pronte infarinare le zippole con zucchero semolato e servite caldo.

Vino:

Moscato di Cagliari Donna Jolanda è un vino bianco dolce a Denominazione di Origine Controllata

Note:

Le zippole: zippulas o zippuas, chiamate anche cattas, is tzìppulas è un dolce tradizionale del carnevale tipico della Sardegna, la ricetta varia da un comune all'altro comune, ma in linea generale ha come ingredienti fondamentali la farina, il lievito e l'acqua, e come elementi eventuali, in alcune varianti, il latte, le uova, il limone, l'arancio, le patate e il liquore.

il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.