Le Ricette di Pasquale Franzese - Chef

Pasquale Franzese

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 14/05/2018 alle ore 17.41.06

Pizza integrale con carciofo sardo DOP

Primi - Pizze, calzoni

Questa ricetta, nel giorno 18-08-2018, è stata vista 183 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 0 volte,
e nel 2018 è stata vista 9.066 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

Dosi per: 10

Ingredienti per l’impasto:
800 gr farina integrale
200 gr semola fine
650 ml acqua
20 gr lievito di birra
20 gr di sale
30 ml olio evo

Ingredienti per la farcitura:
400 gr cuore di carciofi sardi
20 ml olio evo
400 gr fior di latte tritato

Regione: Sardegna

Esecuzione:

Mescolare le farine.
Nella bastardella sciogliere il lievito con l'acqua tiepida.
Versare metà farina nel contenitore.
Mescolare con un cucchiaio di legno ed incorporare il sale.
Versare la restante farina e mescolare il tutto.
Nelle ultime operazioni incorporate l'olio.
Lasciare spuntare l'impasto.
Ungere una teglia e stendere l'impasto nella teglia.
Lucidare l'impasto sulla superficie con olio di girasole o di semi.
Lasciare lievitare fino al raddoppio.
Dopo aver tagliato i carciofi a chiffonade condire con olio e sale.
Farcire la pizza con uno strato di fior di latte tritata e carciofi conditi.
Versare l'olio sulle zucchine ed infornare a 230°C per 25/30 minuti.

Vino:

Cantina Piero Mancini: Vino Frizzante Bianco
Vino piacevolmente frizzante da uve bianche, vendemmiate in anticipo e sottoposte a leggera spremitura.

Note:

Il carciofo spinoso di Sardegna, ha infinite proprietà nutritive, tonificante e disintossicante, è un grande vanto della produzione d'eccellenza italiana, le sue conoscenze risalgono ai primi del Novecento, grazie alle sue peculiarità fisiche, chimiche e organolettiche hanno portato al riconoscimento del marchio DOP avvenuto nel 2011 ed alla successiva nascita di un Consorzio ad esso dedicato l’anno seguente.
La sua identificazione come prodotto DOP ha fatto sì che venissero precisati alcuni criteri fondamentali per garantirne la qualità specifica. In particolare, la zona di coltivazione e preparazione al commercio deve limitarsi alle province dell’Ogliastra, di Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Oristano, Nuoro, Sassari e Olbia /Tempio. Sull’introduzione e diffusione del carciofo in Sardegna non si hanno notizie certe, mentre un documento ufficiale ne testimonia la presenza nel 1780, quando il nobile sassarese don Andrea Manca dell’Arca lo nomina nella sua opera “Agricoltura in Sardegna”.

il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


-Pizza integrale con carciofi ( - )


-Pizza integrale con carciofi ( - )


-Pizza integrale con carciofi ( - )


-Pizza integrale con carciofi ( - )











Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.