Le Ricette di Pasquale Franzese - Chef

Pasquale Franzese

             

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 24/08/2017 alle ore 15.43.24

Quaglie al mirto o Tordi al mirto

Antipasti freddi e salatini

Questa ricetta, nel giorno 18-08-2019, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 14.443 volte,
e nel 2018 è stata vista 30.538 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

Dosi per: 10

20 n° quaglie o tordi
sale
rami di mirto possibilmente con qualche bacca

Regione: Sardegna

Esecuzione:

Pulire gli uccelli dal piumaggio, possono essere cotti non sventrati, ricetta antica o puliti dalle interiora.
Nella pentola versare acqua con qualche ramo di mirto con bacche.
Quando bolle l’acqua salare ed immergere gli uccelli.
Lasciare cuocere per “30 minuti le quaglie”, “tordi 40/45 minuti” a fuoco lento.
Adagiare i rami di mirto freschi su un canovaccio, mettere gli uccelli al centro sui rami di mirto e salare.
Coprire gli uccelli con rami di mirto, chiudere il tutto con il canovaccio e lasciare raffreddare.
Dopo che si raffredda il tutto, riporre in frigo per un giorno.
Servire freddi.

Vino:

Cantina Meloni: Le Ghiaie è un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata, Cannonau di Sardegna Riserva ottenuto da uve Cannonau in purezza.

Note:

Le quaglie al mirto o tordi al mirto, ricetta dalla tradizione sarda, molto semplice da preparare, profumata e gustosa, la ricetta tradizionale prevedeva 8 uccelli tra tordi, legati fra loro per il becco da fronde di mirto a formare una “taccula“, o mazzo di grive, che veniva venduta in questa forma, l'espressione " taccula o pilloneddus" indica la preparazione in se.

il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


Mirto ( - )


Quaglie al mirto ( - )















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.