Le Ricette di Nicoletta Semeraro - Blogger

Nicoletta Semeraro

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 07/02/2018 alle ore 19.44.31

Risotto all'arancia

Primi - Riso

Questa ricetta, nel giorno 20-10-2018, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 0 volte,
e nel 2018 è stata vista 8.699 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 2

180 g di riso di tipo Carnaroli
1 arancia grande (succo e scorza grattugiata)
brodo vegetale q.b. (sedano, carota, pomodorini, cipolla, prezzemolo, patata e un po’ di sale)
1/2 cipolla dorata
olio evo q.b
1/2 bicchiere di vino bianco
30 g di parmigiano
una noce di burro

Esecuzione:

In una pentola preparare un brodo vegetale con cipolla, pomodorini, carote, patate e sedano. Portare a bollore e aggiungere un poco di sale.
In un’altra casseruola mettere un giro di olio evo e la mezza cipolla (io aggiungo anche un cucchiaio di acqua). Rosolare per qualche minuto e aggiungere il riso. Tostare per un paio di minuti circa e dopo sfumare con del vino bianco per altri due minuti. A metà cottura del riso unire il succo e la scorza grattugiata dell’arancia. Man mano versare il brodo vegetale fino a cottura del riso. A fine cottura mantecare con il burro e il parmigiano. Far riposare uno o due minuti e servire. Il risotto all’arancia è pronto.

Note:

Adoro preparare i risotti con la frutta. Questo è un risotto molto particolare adatto ad ogni stagione e ad accompagnare un menù a base di pesce, di carne, o solo di verdure. Il risotto all’arancia vi sorprenderà. E’ davvero molto delizioso e non sentirete il sapore acre dell’agrume ma un contrasto di sapori eccellente. Io utilizzo per la cottura un brodo vegetale di verdure fresche e per ultimo una mantecatura con una noce di burro e parmigiano. Potete proporre questo piatto anche ai vostri bambini perché vi assicuro piacerà molto anche a loro.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.