Le Ricette di Marco Valletta - Chef

Marco Valletta

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 14/07/2016 alle ore 20.43.41

Rigatoni con polpa di ostriche, branzino e calamaretti su purea di fagioli

Primi - Pastasciutte

Ricetta del giorno 27-01-2018

Cuochino d'Oro 2017


voti ricevuti: 22

Questa ricetta, nel giorno 18-08-2018, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 1.116 volte, nel 2017 è stata vista 13.940 volte,
e nel 2018 è stata vista 15.326 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 4

320g di Rigatoni Zara
n° 12 Ostriche
160 g di Filetti di branzino
200 g Calamaretti
80 g di fagioli Cannellini
80 g di fagioli Borlotti
50 g di Pomodori pachino
5 g di capperi al sale
2 cl di Olio Extravergine d’Oliva del Garda
3 g di Aglio rosso di Sulmona
½ dl di Spumante Rosé
20 g di Burro
8 g di Prezzemolo
ciuffi di rosmarino e salvia
Sale e pepe q.b.

Esecuzione:

Bollite in separate casseruole i fagioli a disposizione, aromatizzando l’acqua con foglie di salvia e rosmarino e i pomodori a disposizione.
Sgusciate le ostriche e ricavare la polpa.
Private i filetti di branzino dalle spine e tagliare a dadi regolari.
Pulite i calamari e tagliateli a listarelle regolari e sottili.
In una padella di alluminio antiaderente a fondo spesso, fare rosolare l’aglio nell’olio extravergine d’oliva a disposizione.
Unite la polpa d’ostriche e bagnate con lo spumante e impreziosite con il burro.
Aggiungete la polpa di branzino, i calamaretti ei capperi tritati.
Condite con poco sale e pepe, ultimando la cottura.
Preparate la crema di fagioli, frullandoli ed ottenendo una purea fine e liscia.
Cucinare la pasta in abbondante acqua bollente e poco salata, rispettate il tempo di cottura indicato sulla confezione, poi scolatela e mantecarla con la salsa d pesce.
Mettere al centro del piatto un mestolino di purea di fagioli, adagiare sopra la pasta saltata e cospargete con prezzemolo tritato.
A piacimento irrorare con pochissimo olio extravergine crudo e guarnite con foglie di erbe aromatiche a disposizione.

Note:

Abbiate cura di scegliere materie prime di qualità, provenienti da territori a voi vicini.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.