Le Ricette di Luigi Farina - Blogger

Luigi Farina alias Il Cuochino

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 15/11/2016 alle ore 17.50.44

Baccalà alla Concettina

Secondi - Pesce

Cuochino d'Oro 2017


voti ricevuti: 29

Questa ricetta, nel giorno 26-05-2018, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 3.774 volte, nel 2017 è stata vista 9.330 volte,
e nel 2018 è stata vista 4.287 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 4

1,2 kg di baccalà già ammollato
800 g di patate.
80 g di uva sultanina
2 cipolle
2 bustine di zafferano
1 mazzetto di prezzemolo
200 g di olio extravergine d'oliva
pepe appena macinato q.b.
sale q.b.

Regione: Sicilia

Esecuzione:

Tagliare il baccalà in sei pezzi, sciacquarlo per bene in acqua fresca, quindi porlo ad asciugare su un canovaccio.
Oliare una teglia e riporvi sopra il baccalà, irrorarlo con l'olio, quindi porlo in forno caldo e lasciare cuocere per circa 10 minuti.
Lavare il prezzemolo, asciugarlo con un canovaccio, quindi tritarlo.
Pelare le patate, lavarle e tagliarle a tocchetti.
Pulire e tritare la cipolla, quindi farla imbiondire in un tegame.
Aggiungere il prezzemolo tritato, l'uvetta sultanina, il pepe appena macinato, lo zafferano e le patate. Fare brasare, quindi aggiungere circa mezzo litro di acqua. Coprire il tegame e portare a cottura le patate.
A cottura ultimata regolare eventualmente il liquido aggiungendo un mestolino d'acqua, quindi aggiungete il baccalà. Coprire nuovamente il tegame e continuare a cuocere per un paio di minuti.
Togliere dal fuoco, regolare di sale a gusto, quindi servire.

Note:

Piatto tradizionale palermitano che si usava preparare per la vigilia dell'Immacolata (7 Dicembre)

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.