Le Ricette di Luigi Farina - Blogger

Luigi Farina alias Il Cuochino

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 04/10/2002 alle ore 16.35.12

Indivia belga gratinata

Verdure, legumi, patate

Cuochino d'Oro 2017


voti ricevuti: 0

Questa ricetta, nel giorno 12-12-2018, è stata vista 210 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 0 volte,
e nel 2018 è stata vista 1.070 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Giovanna Cecchini

Pesaro

Ingredienti:

4 indivie
pan grattato
aglio
sale
anacardi
timo fresco

Esecuzione:

Lavate e tagliate a metà le indivie e metterle in una pirofila da forno condendole con sale e olio, mettete sul fondo della pirofila dell’olio e dell’acqua.
Tagliate grossolanamente gli anacardi, tritate il timo fresco e uno spicchio d’aglio.
In una ciotola mescolate pan grattato, aglio, anacardi, timo. Condite col composto le indivie(la rimanenza del pan grattato condito tenetelo in frigo per gratinare altre verdure: cavolfiori, broccoletti, finocchi, patate…).Infornate coprendo la pirofila con la stagnola a 180 gradi, quando le indivie saranno morbide, togliete la stagnola e fate grigliare.

Note:

L’indivia belga appartiene alla grande famiglia delle Composite(carciofo, cardi, cicoria, tarassaco e tutte le insalate) che ha una caratteristica: il sapore amaro in tutte le sue sfumature.

Secondo Hauschka, seguace dell’antroposofo Rudolf Steiner, il “sapore amaro è tonico del cuore sano e del fegato affaticato o malato”. L’indivia belga viene “sbianchita” come altri radicchi, cardi o gobbi, ma le proprietà restano (tonica, digestiva, depurativa del sangue) però più sono verdi più sono ricche di vitamine.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.