Le Ricette di Luigi Farina - Blogger

Luigi Farina alias Il Cuochino

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 12/01/2016 alle ore 15.25.33

Bollito misto in memoria del compianto Sandro Bellei

Manzo, vitello

Cuochino d'Oro 2017


voti ricevuti: 0

Questa ricetta, nel giorno 12-12-2018, č stata vista 139 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) č stata vista 0 volte, nel 2017 č stata vista 0 volte,
e nel 2018 č stata vista 907 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Sandro Bellei

giornalista

Dosi per: 4

500 g di carne di manzo
ossi con midollo
testina e lingua di vitello
mezza gallina
zampone
cotechino
zampetti di maiale
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla steccata con 1 chiodo di garofano
1 spicchio d'aglio
1 foglia d'alloro
sale e pepe q.b.

Regione: Emilia Romagna

Esecuzione:

In una grande pentola, deponete la carne e aggiungete tanta acqua quanta serve per coprirla tutta. Coperchiate la pentola e mettetela su un fuoco moderato. Nell'apposita zamponiera, lessate lo zampone. In un'altra pentola piena d'acqua, lessate il cotechino a fiamma bassa. Anche la lingua richiede una preparazione a parte. Quando l'acqua nella pentola delle carni arriva a ebollizione, schiumatela e salatela, poi copritela di nuovo, riducete il fuoco e continuate la cottura per circa un'ora e 45 minuti. A questo punto, mettete nella pentola grande la verdura pulita e lavata, la testina, gli zampetti e la gallina. Cuocete, sempre a ebollizione leggera, per altri 45 minuti circa, poi cominciate con una forchetta a saggiare il grado di cottura dei vari ingredienti del bollito. A mano a mano che sono cotti, levateli dalla pentola e deponeteli, insieme con lo zampone, il cotechino e la lingua, in un recipiente ampio e profondo, dove avrete messo del brodo caldo. Tenete le carni nel forno, al minimo di calore, fino al momento di portarle in tavola.

Note:

Tratto dall'articolo di Sandro Bellei su spaghettitaliani: "bollito", ma tanto buono
https://www.spaghettitaliani.com/Articolo36.htm

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternitą, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternitą



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. Č vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.