Le Ricette di Francesco Torelli - Chef

Francesco Torelli

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 19/10/2010 alle ore 10.05.11

Coniglio disossato arrotolato con pancetta e pistacchi di Bronte

Secondi - Coniglio, selvaggina

Ricetta del giorno 11-09-2018

Cuochino d'Oro 2017


voti ricevuti: 35

Questa ricetta, nel giorno 19-09-2018, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 1.172 volte, nel 2017 è stata vista 9.746 volte,
e nel 2018 è stata vista 8.740 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Ingredienti:

1 coniglio da circa 2 kg intero
50 gr pistacchi di Bronte
1,5 hg pancetta coppata
rosmarino salvia
sale e pepe
1 carota sedano cipolla
spago da cucina

Esecuzione:

Disossare il coniglio, se proprio non si è capaci si può chiedere al macellaio di disossarlo, ma farsi dare le ossa perchè ci servirà per preparare un brodo insieme ad una carota, sedano e cipolla.
Tritare grossolanamente i pistacchi di Bronte, la salvia e il rosmarino.
Stendere il coniglio e farcirlo con la pancetta coppata, quindi spargere sopra anche il trito di pistacchio, rosmarino e salvia.
Arrotolare il coniglio e chiuderlo con lo spago da cucina.
In una padella fare sciogliere una noce di burro con l'olio, mettendo anche un rametto di rosmarino.
Adagiare nella padella il coniglio, rosolarlo, quindi sfumarlo con un buon vino bianco. Una volta evaporato il vino, aggiungere man mano il brodo per circa tre ore. A questo punto fare dorare il coniglio, quindi metterlo in un foglio di alluminio e farlo riposare per circa 10 minuti.
Nel frattempo filtrare il sugo di cottura del coniglio, emulsionarlo con un cucchiaio di panna e farlo restringere sul fuoco.
Affettare il coniglio e metterlo su un piatto, passarvi sopra la salsina e accompagnarlo con un buon purè di patate o una buona polenta.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.