Le Ricette di Fabio Ometo - Chef

Fabio Ometo

             

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 07/04/2017 alle ore 09.51.26

Bocconcino di ricciola scottato e crudo di gamberi alla caprese, salsa di bufala e crema di piselli al guanciale

Pesce

Questa ricetta, nel giorno 14-07-2019, č stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) č stata vista 0 volte, nel 2017 č stata vista 13.385 volte,
e nel 2018 č stata vista 17.146 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 4

400 gr di ricciola filettata
8 gamberi rossi
1 pomodoro cuore di bue
100 gr di bufala campana
4 ciuffetti di basilico
origano fresco
sale e pepe q.b.
olio evo

Per la salsa di bufala:
200 gr latte
200 gr panna fresca
400 gr mozzarella di bufala

Per la crema di piselli:
200 gr piselli
1/2 cipolla di montoro
40 gr di guanciale
40 gr olio evo

Regione: Campania

Esecuzione:

Per la salsa di bufala:
Portare ad ebollizione il latte e la panna a gomma bassa e lasciar ridurre il tutto di circa la metą aggiungere la mozzarella di bufala frullare il tutto č filtrare. Mantenere la salsa a bagnomaria.

Per la crema di piselli al guanciale:
Far rosolare la cipolla tritata in olio evo aggiungere il guanciale a julienne e i piselli coprire con poca acqua e lasciar cuocere circa 20 minuti condire con sale e pepe e frullare il tutto, mantenere la crema di piselli a bagnomaria.

Montaggio:
Dividere la ricciola in 8 trancetti e scottarli in padella dopo averli precedentemente conditi con olio evo sale pepe e rosmarino.
Disporre la salsa di bufala al centro del piatto adagiarvi il trancetti di ricciola 2 gamberi rossi sgusciati 1 fetta di mozzarella di bufala 1 fetta di pomodoro cuore di bue e completare con un altro trancetti di ricciola ed un ciuffetto di basilico, contornare il tutto con crema di piselli, servire tiepido.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternitą, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternitą



















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. Č vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.