Le Ricette inserite su

spaghettitaliani.com

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 09/03/2006 alle ore 17.19.58

Grissini al peperoncino

Pane

Questa ricetta, nel giorno 22-08-2019, Ŕ stata vista 78 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) Ŕ stata vista 0 volte, nel 2017 Ŕ stata vista 0 volte,
e nel 2018 Ŕ stata vista 267 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 4

farina 500 g
lievito di birra 12 g
malto d'orzo 1 cucchiaino
acqua 300 g
peperoncino tritato 1 pizzico
olio extra-vergine d'oliva
farina di semola di grano duro o semolino
sale 8 g

Esecuzione:

Fate scaldare metÓ dell'acqua, appena tiepida, mettetela in una ciotola con il lievito di birra sbriciolato. Aggiungete il malto d'orzo e fatelo sciogliere bene. Versate 2 cucchiai d'olio e mescolate. Unite la metÓ della farina setacciata e amalgamate bene. Aggiungete il sale, la farina e l'acqua rimasta. Impastate il tutto per circa 5 minuti, sbattendolo qualche volta sulla spianatoia, poco prima di terminare aggiungete il peperoncino. Con l'impasto ricavato, formate dei panetti allungati, che stenderete con il mattarello in rettangoli dello spessore di circa 15 mm e delle dimensioni di circa 300 x 150 mm. Spennellateli con l'olio d'oliva, spolverizzateli con abbondante farina di semola di grano duro o semolino, coprite con un foglio di pellicola trasparente, quindi lasciate riposare per circa 1 ora in luogo tiepido.
Togliete la pellicola trasparente, con un coltello abbastanza lungo e affilato, dividete i rettangoli in strisce della larghezza di circa 2 cm.
Prendete le strisce di pasta una alla volta e tenendole sospese con le due mani tiratele delicatamente, cominciando dalla parte centrale, facendole ondeggiare per stirarle meglio. Adagiatele su una piastra da forno e appiattitele leggermente, quindi ponete in forno preriscaldato a 190░ e lasciate cuocere finchŔ non saranno leggermente dorate.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternitÓ, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternitÓ



















Copyright ę2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. ╚ vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.