Le Ricette inserite su

spaghettitaliani.com

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 03/03/2006 alle ore 11.54.29

Gnocchi al raschera

Gnocchi

Questa ricetta, nel giorno 17-08-2019, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 0 volte,
e nel 2018 è stata vista 1.759 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Bruno Vallepiano

Dosi per: 4

8 etti di patate
2 etti di farina bianca
1 uovo
formaggio Raschera DOC d'alpeggio
burro

Regione: Piemonte

Esecuzione:

Pelate e lessate le patate, quindi passatele allo schiacciapatate facendo cadere il passato su un piano di lavoro che avrete precedentemente cosparso di farina.

Fate fontana con la purea e rompete al centro l'uovo, quindi cominciate ad amalgamare il tutto aggiungendo poco alla volta i due etti di farina.

Ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, formate dei cilindretti allungati che taglierete poi in piccoli pezzetti.

Rigate gli gnocchi, passandoli sui rebbi di una forchetta infarinata e lasciateli sulla spianatoia infarinata.

Portata a bollore abbondante acqua salata, versatevi gli gnocchi lasciandoli cuocere fino alla ripresa del bollore, quindi scolateli.



Come si serve:

Gli gnocchi vanno conditi con burro fuso ed abbondanti strisci di Raschera, mescolando delicatamente fino a quando il formaggio fila.

Volendo, gli gnocchi possono essere serviti in piccole terrine individuali e, a piacere, essere brevemente grillati.

Note:

Utilizzando ancora un ingrediente povero, come le patate, si ricava un piatto veramente gustoso che esalta le qualità e l'eccellente gusto di un famoso formaggio locale : il Raschera.

A tale proposito, è meglio se il Raschera è della qualità "alpeggio", che generalmente lascia spiccare in modo più marcato il sapore delle erbe fresche.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.