Le Ricette inserite su

spaghettitaliani.com

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 08/11/2005 alle ore 18.47.50

Agnolotti alla piemontese

Tortellini, ravioli

Questa ricetta, nel giorno 20-08-2019, Ŕ stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) Ŕ stata vista 0 volte, nel 2017 Ŕ stata vista 0 volte,
e nel 2018 Ŕ stata vista 794 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Bruno Vallepiano

Dosi per: 6

3 uova
600 g di farina bianca
150 g di acqua

per il ripieno:
100 g di salsiccia
100 g di cervella di vitello
1 mazzo di scarola
350 g di stufato di manzo
200 g di arrosto di maiale
3 uova intere
sale
noce moscata
burro
parmigiano

Regione: Piemonte

Esecuzione:

Lessate leggermente la salsiccia e la cervella. Lessate anche la scarola e, dopo averla strizzata e tritata, insaporitela in poco burro.

Tritate finemente l'arrosto di maiale, lo stufato , la salsiccia e la cervella ponendo il ricavato in una terrina. Aggiungete la scarola, il parmigiano grattugiato, un p˛ di sale, le uova ed una grattatina di noce moscata, amalgamando perfettamente tutti gli ingredienti.

Preparate la pasta con gli ingredienti indicati quindi tiratela, con l'apposita macchinetta, ricavando delle strisce sottili.

Su una di queste deponete dei piccoli mucchietti di impasto equamente distanziati l'uno dall'altro.

Poi copriteli con una seconda striscia di pasta. Premete con la punta delle dita tra un ripieno e l'altro, quindi con una rotellina dentata ricavate gli agnolotti dal profilo quadrato.

Lessate e scolate.

Come si serve:
Mettete gli agnolotti, caldissimi, in un piatto da portata e condite con burro fuso con foglie di salvia, parmigiani grattugiato e fettine di tartufo bianco, oppure con un buon rag¨.

Accompagnate con del parmigiano grattugiato.

Note:

Gli agnolotti rappresentavano un tempo "il piatto della festa" , preparato nelle case la domenica e nelle occasioni importanti.

La ricetta di base Ŕ sempre la stessa, tuttavia ognuno personalizzava gli agnolotti con un proprio tocco particolare, variando qualche ingrediente o aggiungendo qualche sapore.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternitÓ, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternitÓ



















Copyright ę2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. ╚ vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.