Le Ricette inserite su

spaghettitaliani.com

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 23/01/2005 alle ore 17.11.34

Mezzi ziti ai carciofi

Pastasciutte

Questa ricetta, nel giorno 18-08-2019, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 0 volte,
e nel 2018 è stata vista 691 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 4

300 g di mezze zite
300 g di pomodori maturi
mezzo bicchiere di birra
1 cipolla piccola
2 spicchi d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
3 cucchiai di olio d'oliva extra-vergine
20 g di burro
20 g di burro
2 carciofi
sale e pepe q.b.

Esecuzione:

Eliminare dai carciofi le foglie esterne più dure, le punte e la peluria centrale. Lavarli per bene, asciugarli e dividerli a spicchi.

Lavare i prezzemolo e tritarlo finemente.
Sbucciare la cipolla e uno spicchio d'aglio e tritarli finemente. Fare scottare i pomodori in acqua bollente per qualche minuto, scolarli, pelarli, privarvi dei segni e dell'acqua di coltura e passarli al passaverdure.

Fare appassire il trito di cipolla e d'aglio in una casseruola con il burro e due cucchiai d'olio, aggiungere la birra e farla lavorare a fuoco vivace, quindi il passato di pomodoro e continuare la cottura per circa 10-15 minuti, facendo stringere la salsa. Insaporire con sale e pepe a gusto.

Mettere i carciofi in un tegame con l'olio rimasto e lo spicchio d'aglio sbucciato, leggermente schiacciato, e farli rosolare per circa 5 minuti, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Unirvi la salsa di pomodoro, aggiustare eventualmente di sale e pepe, e fare cuocere per circa 10 minuti a fuoco moderato. A fine cottura aggiungere i prezzemolo tritato.

Cuocere le mezze zite in abbondante acqua salata, scolarle al dente e condirle con la salsa a i carciofi.

Servirle calde.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.