Le Ricette di Anna Maria Di Gregorio - Chef

Anna Maria Di Gregorio

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 13/09/2016 alle ore 08.23.47

Tagliatelle di semola di grano duro con crema di ricotta fresca, ricotta forte, ristretto di fichi ed erba cipollina

Primi - Pastasciutte

Cuochino d'Oro 2017


voti ricevuti: 34

Questa ricetta, nel giorno 19-09-2018, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 1.530 volte, nel 2017 è stata vista 18.295 volte,
e nel 2018 è stata vista 11.192 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 4

Per le tagliatelle:
farina di semola di grano duro 250 gr
acqua q.b.
sale q.b.
1 cucchiaio di olio evo

Per la crema:
200 gr di ricotta di mucca
50 gr di ricotta forte (*)

Per il ristretto di fichi:
4 fichi sodi
un mazzetto di erba cipollina
olio q.b.
pepe nero q.b.

Regione: Puglia

Esecuzione:

Per le tagliatelle:
impastare gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto sodo, far riposare per circa mezz'ora; riprendere l’impasto e preparare delle tagliatelle dello spessore di circa tre millimetri.
Per la crema di ricotta:
Lavorare in una ciotola la ricotta fresca e la ricotta forte con pepe nero macinato fresco.

Per il ristretto di fichi:
Sbucciare 2 fichi, saltarli in padella con olio, un pizzico di sale e un mazzetto di erba cipollina.

Lessare in acqua bollente salata le tagliatelle, versare in una pentola la crema di ricotta, il ristretto di fichi e due cucchiai di acqua di cottura, mescolare e mantecare le tagliatelle, aggiungendo un filo di olio.
Impiattare guarnendo con un mazzetto di erba cipollina e i restanti fichi saltati in padella con un filo di olio.

Note:

(*) La ricotta forte è un prodotto caseario morbido spalmabile originario della zona centro-meridonale della Puglia, di sapore intenso, deciso e con note di acidità. Nella ricetta proposta serve ad equilibrare la delicatezza della ricotta fresca e la dolcezza dei fichi.

La ricetta si trova anche nel Libro "Una Ricetta al Giorno... ...leva il medico di torno" prodotto dall'Associazione Spaghettitaliani nel giorno 13/09.
Per acquistare il libro:
http://www.spaghettitaliani.com/Ricette2013/PrenotaLibro.php

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.