Le Ricette di Pasquale Franzese - Chef

Pasquale Franzese

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 12/01/2019 alle ore 21.42.27

Crema parmantier o potage parmentier

Minestre e zuppe

Questa ricetta, nel giorno 21-03-2019, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 0 volte,
e nel 2018 è stata vista 0 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

Dosi per: 10

1 kg patate
1 l brodo manzo o preferibilmente pollo
250 ml di panna fresca
50 gr porri
20 gr sale
100 gr burro
3 gr pepe

Regione: Francia / Italia

Esecuzione:

Tagliare le patate a cubetti.
Tagliare i porri a pezzetti.
Rosolare i porri nel burro, bagnare con un pò di brodo.
Aggiungere le patate e rosolare per qualche minuto.
Versare tutto il brodo sulle patate e portare a cottura per circa 30/35 min.
Frullare il tutto con un mix a immersione.
Aggiungere la panna , il sale e il pepe.
Lasciare cuocere per qualche minuto.
Servire la parmantier con crostini o accompagnata da qualche secondo piatto.

Vino:

Cantina Meloni:Le Sabbie è un vino bianco a Denominazione di Origine Controllata, Vermentino di Sardegna ottenuto da uve Vermentino.

Note:

Il nome di questo piatto, semplice e vellutato, è legato ad Antoine Parmentier: farmacista e agronomo francese della seconda metà del settecento, divenne famoso per aver effettuato importanti studi sulla patata durante la sua detenzione in Germania, in un carcere prussiano. Fino ad allora le patate erano considerate un alimento nocivo, altamente tossico, adatto solo a sfamare i maiali. Antoine Parmentier scoprì le eccezionali proprietà di questo tubero e divulgò tutti gli impieghi della patata in cucina. Tra gli aneddoti riguardanti Antoine Parmentier, che fu il promotore di questo alimento, ve n'è uno dove per destare l'interesse della massa verso questo tubero fece sorvegliare dalle guardie armate i terreni dove le coltivava. Questa anomalia bastò per attirare l'attenzione ed aumentare l'interesse del popolo francese che iniziò a pensare che le patate fosse un bene di grande valore tanto da organizzare delle retate notturne per rubarle.
Fu così che Parmentier invertì la tendenza e le patate si diffusero prima in tutta la capitale, Parigi, poi in tutto il resto della Francia.
Quando in cucina si tagliano le patate a cubetti il taglio viene chiamato “alla parmentier”.
il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


-Crema parmantier o potage parmentier ( - )

-Patate per la crema parmantier o potage parmentier ( - )

-Crema parmantier o potage parmentier ( - )















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.