Evento inserito il 16/03/2018 da Renato Aiello - Giornalista

Eventi di musica e teatro

A Sala Ichòs "L'uomo palloncino" è in scena dal 16 al 18 marzo Per Le Idi di Giulia, la residenza teatrale di Giulia Lombezzi ospite della rassegna teatrale napoletana di San Giovanni a Teduccio Barra

immagine in primo piano

A Sala Ichòs continua la residenza teatrale “Le Idi di Giulia” con il terzo spettacolo in programma. Dal 16 al 18 marzo andrà in scena L’Uomo Palloncino, scritto e diretto da Giulia Lombezzi, interpretato da Francesco Aricò, la voice over è di Nando Dessena. Si ringrazia Arci Ohibò.

.

Fare l’animatore è il lavoro più bello del mondo.

Ci si muove all’aria aperta, si sta a contatto con la gente, si elargisce positività, si lavora in squadra, si trasmette dinamismo e soprattutto ci si relaziona con le creature più pure, innocenti, incontaminate e sincere che esistano: i bambini.

Fare l’animatore

in sostanza

è più ricevere che dare.

È qualcosa di molto vicino a una missione. La missione di rendere felici gli altri.

Fare l’animatore può cambiarti la vita. Questa è la storia di Emile, e di come l’animazione cambiò la sua vita.



L’uomo palloncino nasce da un periodo di accurata osservazione sul campo dell’animazione turistica per bambini.

È un concentrato di tutti i geniali paradossi che popolano l’universo del Miniclub, un sorridente inferno alla Full Metal Jacket dove la voce del protagonista/narratore Emile è come una disperata, tragicomica lettera dal fronte.

Il Capoanimatore figura come un felpato sergente Hartman che non ha nemmeno bisogno di alzare la voce per mettere in atto la propria tirannia.

I bambini, suddivisi in livelli da videogame, sono il training spietato che ogni animatore deve saper sostenere, mantenendo l’ordine senza mai perdere la gentilezza, curando la disciplina senza mai perdere la gioia, rimproverando senza mai scordare la piaggeria, entusiasmando senza mai mostrare la stanchezza, dando il cinque, sempre.

Gli altri animatori sono i camerati che danno inizio a una serie di episodi di distaccato, quasi inconsapevole bullismo nei confronti di Emile, il quale fin dall’inizio della storia è preda di una serie di disagi psicosomatici e psicologici che culmineranno in un liberatorio e inatteso autogol.



L’uomo palloncino è un breve studio sulla crudeltà degli adulti, sul sadismo dei bambini e sugli effetti della babydance sulla psiche umana.



Per questo speciale mese di Marzo, è previsto uno Speciale Mini Abbonamento 2 Spettacoli 15 €



Sala Ichòs

Via Principe di Sannicandro 32/A – San Giovanni a Teduccio (NA)

Fermata metro linea 2: San Giovanni a Teduccio – Barra

Lo spazio è dotato di ampio e gratuito parcheggio.

Info e prenotazioni: 335 765 2524 – 335 7675 152 – 081275945 (dal lunedì al sabato dalle 16 alle 20 – domenica dalle 10 alle 17)



Attivo per il pubblico di Sala Ichòs il servizio gratuito Vai a teatro in navetta! L'autobus preleverà gli spettatori a Napoli il sabato alle ore 19:45 e la domenica alle 18 a piazza Borsa (adiacenze fermata metropolitana) e li accompagnerà nello spazio di San Giovanni a Teduccio. Garantito anche il ritorno, con destinazione finale sempre piazza Borsa. Il servizio è gratuito ed è possibile effettuare la prenotazione (sempre durante la settimana, entro e non oltre le ore 12 il sabato e la domenica), tramite whatsapp al numero 329 6264 545, indicando il cognome e il numero di passeggeri.

Giorni e Orari: venerdì e sabato ore 21 e domenica ore 19

 


evento segnalato su www.musicaeteatro.com by www.spaghettitaliani.com


 

A Sala Ichòs "L

















Copyright © 2016 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.