Utenti attivi nel Network di spaghettitaliani: 3.262

pagina per la stampa

Spettacoli

Condividi

inserito da:

Luigi Farina

Attività

musica

Data evento: dal 08-08-2016 al 10-12-2016
NORAH JONES - DAY BREAKS - IN USCITA IL 7 OTTOBRE

NORAH JONES “DAY BREAKS”

VINCITRICE DI 9 GRAMMY AWARDS, TORNA AL PIANO E ALLE SUE RADICI CON IL NUOVO ALBUM IN PUBBLICAZIONE IL 7 OTTOBRE.
IL CD VANTA LA COLLABORAZIONE DI GRANDI NOMI DEL JAZZ E COMPAGNI DELLA LABEL “BLUE NOTE”, TRA CUI
WAYNE SHORTER, DR. LONNIE SMITH E BRIAN BLADE

DOPO IL TRIONFANTE DEBUTTO AL NEWPORT JAZZ FESTIVAL
NORAH ANNUNCIA IL TOUR AUTUNNALE IN NORD AMERICA E EUROPA,
CON CONCERTI A LOS ANGELES E NEW YORK

"Norah Jones riesce ad essere presente quando hai bisogno di lei ... una voce calda e onesta che pervade l’orecchio di chi la ascolta". BOSTON GLOBE

Norah Jones ha annunciato per il 7 ottobre la pubblicazione mondiale di “Day Breaks” (Blue Note Records), il suo sorprendente sesto album da solista, album dall’anima affine al cd di debutto della cantante “Come Away With Me” che vede tornare al pianoforte e alle sue radici la vincitrice di ben 9 Grammy Awards. L'album vanta la presenza di diversi artisti jazz, alcuni dei quali “compagni” della stessa label Blue Note, tra cui il sassofonista Wayne Shorter, l’organista Dr. Lonnie Smith, e il batterista Brian Blade per un totale di 12 canzoni, di cui 9 brani originali, accanto a cover di canzoni di Horace Silver, Duke Ellington e Neil Young.

"Questo nuovo album mi riporta alle origini e alle mie radici, segnando una vera e propria chiusura del cerchio”, dice Norah. "Dopo il primo disco mi sono allontanata dal pianoforte per un po’ di tempo e, pur suonandolo ancora, ero maggiormente ispirata dalla chitarra per le mie composizioni. Suonare il pianoforte in questo disco mi è veramente piaciuto".

"Carry On" primo singolo dell'album, caratterizzato dal più tipico suono del piano di Norah. I fan che preordineranno il download dell’album sul Norah Jones Store, iTunes o Amazon riceveranno "Carry On" istantaneamente; il singolo è anche disponibile su tutti i servizi di streaming tra cui Apple Music e Spotify.
Day Breaks è disponibile in preordine in tutti i formati su Norah Jones Store e Amazon. E’ inoltre prevista una versione speciale dell’album in vinile (180 grammi), così come una confezione deluxe su CD con 4 bonus track dal vivo.

"Norah Jones riesce ad essere presente quando hai bisogno di lei ... una voce calda e onesta che pervade l’orecchio di chi la ascolta", ha scritto il Boston Globe in una recensione entusiastica della prima performance di Norah al Newport Jazz Festival lo scorso sabato davanti al pubblico del primo sold-out del festival in oltre 25 anni. Norah diventa in questa occasione il 4° artista nella storia ad esibirsi sia al festival Jazz che a quello Folk di Newport nello stesso anno.
Norah ha anche annunciato le date del tour autunnale in Nord America e in Europa, con concerti a Los Angeles (Teatro Greco, il 25 ottobre) e New York (Beacon Theatre, il 29 novembre). La prevendita di biglietti per le date del tour in Nord America è ora in corso e i fan che preordineranno “Day Breaks” in qualsiasi formato avranno accesso ai posti migliori, fino ad esaurimento. I biglietti saranno in vendita a partire da venerdì, 12 agosto.
Visita norahjones.com per info sui biglietti.

NORAH JONES – FALL 2016 TOUR DATES:
8/10/16 – Ellie Caulkins Opera House – Denver, CO
9/23/16 – Oaktopia – Denton, TX
10/18/16 – Queen Elizabeth Theatre – Vancouver, BC **
10/19/16 – Benaroya Hall – Seattle, WA **
10/20/16 – Keller Auditorium – Portland, OR **
10/25/16 – Greek Theatre – Los Angeles, CA **
10/27/16 – Santa Barbara Bowl – Santa Barbara, CA **
10/28/16 – Paramount Theatre – Oakland, CA
11/8/16 – Teatro degli Arcimboldi – Milan, Italy
11/9/16 – Granteatro Geox – Padova, Italy
11/11/16 – Ampitheatre Cite des Congres – Lyon, France
11/12/16 – Theatre Sebastapol – Lille, France
11/14/16 – Palladium – London, UK
11/15/16 – Salle Pleyel – Paris, France
11/16/16 – Teatre Femina – Bordeaux, France
11/21/16 – Olympia (Blue Note Festival) – Paris, France
11/28/16 – Ulster PAC – Kingston, NY
11/29/16 – Beacon Theatre – New York, NY
12/2/16 – Academy of Music – Philadelphia, PA
12/3/16 – Lincoln Theatre – Washington, DC
12/8/16 – The VETS – Providence, RI
12/9/16 – State Theatre – Portland, ME
12/10/16 – Orpheum Theatre – Boston, MA
**Valerie June supports

Track list dell’ album:
1. Burn
2. Tragedy
3. Flipside
4. It's A Wonderful Time For Love
5. And Then There Was You
6. Don’t Be Denied
7. Day Breaks
8. Peace
9. Once I Had A Laugh
10. Sleeping Wild
11. Carry On
12. Fleurette Africaine (African Flower)

NORAH JONES BIOGRAFIA
Norah Jones si affaccia per la prima volta sulla scena mondiale con la pubblicazione nel febbraio 2002 di “Come Away With Me”, da lei stessa descritto "moody little record", che ci ha rivelato una nuova voce davvero singolare e si è trasformato in un fenomeno globale, facendo incetta di Grammy Awards nel 2003 e segnando un vero e proprio allontanamento dalla musica considerata “pop” in quel periodo. Da allora, Norah ha venduto oltre 45 milioni di album in tutto il mondo e ottenuto ben 9 Grammy Awards.
Ha pubblicato una serie di album da solista, acclamati dalla critica e di enorme successo commerciale - Feels Like Home ( 2004), Not Too Late (2007 ), The Fall ( 2009), e Broken Hearts Little ( 2012), nonché un album con la sua band The Little Willies e Puss N Boots. La compilation del 2010 “Featuring Norah Jones” ci mostra la sua incredibile versatilità attraverso la raccolta di sue collaborazioni con artisti molto diversi tra loro, come Willie Nelson , Outkast, Herbie Hancock e Foo Fighters. Broken Hearts Little, che è stato prodotto da Danger Mouse, è stato un passo interessante per l'evoluzione artistica di una delle più intriganti cantautrici della musica mondiale.
Tuttavia, quando Norah si è trasferita dal Texas a New York nell'estate del 1999 lo ha fatto con la speranza di essere una cantante jazz, e ha trovato subito l’opportunità di esibirsi in ristoranti e club in città con degli standard in concerti jazz. Nello stesso periodo ha incontrato Jesse Harris (che avrebbe in seguito collaborato al suo primo album e scritto il brano “Don’t Ask Me Why”) e con lui si è gettata a capofitto nella scena cantautorale al Living Room nel Lower East Side di Manhattan. All’epoca di“Come Away With Me”, il suo sound aveva cambiato direzione e si era evoluto in qualcosa di molto più ampio e personale. Ma le sue influenze jazz - da Bill Evans e Miles Davis a Billie Holiday e Nina Simone, sono sempre rimaste.
Nel 2014, Norah si è recata a Washington DC per partecipare allo storico " Blue Note at 75", il concerto al Kennedy Center, per celebrare il 75 ° anniversario del marchio leggendario che Norah ha chiamato “casa” a partire dal contratto con Bruce Lundvall da lei firmato nel 2000. Circondata da una famiglia “Blue Note” di musicisti tra cui McCoy Tyner , Wayne Shorter , Dr. Lonnie Smith , Robert Glasper e altri, fonti di ispirazione per Norah. Dopo aver eseguito una splendido versione al pianoforte di " The Nearness Of You”, di Hoagy Carmichael è stata raggiunta sul palco da quella che lei ha definito come "una delle migliori band con cui abbia mai suonato" con Shorter al sassofono , Brian Blade alla batteria , John Patitucci al basso e Jason Moran al pianoforte per una versione mozzafiato della canzone di Jesse Harris " I’ve Got To See You Again ", pubblicata sull’album “Come Away With Me”. Questa esperienza emozionante ha dato inizio a tutto.
Ora Norah ha chiuso il cerchio con “Day Breaks”, un nuovo straordinario album che vede il ritorno alle sue radici jazz, dimostrandosi artista americana per eccellenza, caratterizzata da un suono inconfondibilmente unico che intreccia le fila di diversi stili fondamentali nella musica di tale Paese: country, folk, rock, soul, jazz. Day Breaks ha uno spirito affine a “Come Away With Me”, anche se è senza dubbio l'opera di un’artista matura che ha vissuto la vita e che è cresciuta enormemente nel suo lavoro. L'album vede la partecipazione di illustri nomi del jazz tra cui il sassofonista Wayne Shorter, l’organista Dr. Lonnie Smith e il batterista Brian Blade che ha suonato nel primo album di Norah e divenne la spina dorsale (e ritmica) dell’album. Day Breaks è un insieme di 9 brani originali scritti da Norah o in collaborazione con Sarah Oda e Pete Remm, i cui temi vanno dall’ amore in tutte le sue forme, a temi socio-politici, più 3 cover di canzoni di Horace Silver ("Peace"), Duke Ellington ("Fleurette Africaine") e Neil Young (“Don’t Be Denied”).


Music Center interessato:


evento segnalato su www.musicaeteatro.com by www.spaghettitaliani.com

SPAGHETTITALIANI SOCIAL NETWORK

Buona sera anonimo

per inserire un proprio commento si deve essere registrati ed effettuare il login


Associazione Spaghettitaliani

La News che stai visualizzando contiene uno spazio interattivo dove, se vorrai, potrai aggiungere un tuo commento.
Per potere inserire un proprio commento si dovrà essere registrati ed avere preventivamente effettuato il login.


News spaghettitaliani