Utenti attivi nel Network di spaghettitaliani: 3.277

pagina per la stampa

Altro

Condividi

inserito da:

Laura Gambacorta

Protagonista

lauragambacorta

Data evento: 06-12-2018
Dal 6 dicembre da Santarpia a Firenze arriva il napoletano Michele Leo

6 Dicembre 2018: Tre anni fa questa pizzeria apriva le sue porte ai fiorentini, con tanta emozione e un pizzico di orgoglio per un progetto innovativo nella città di Firenze
Oggi, con questi sentimenti ancora più vivi, è lieta di annunciare la sua collaborazione con Michele Leo, maestro indiscusso della pizza Napoletana.
Per Michele fare la pizza è un atto necessario, naturale. Vederlo lavorare è un piacere e ancora di più lo è assaggiare le sue pizze, caratterizzate da impasto leggero, altamente digeribile, sempre coerente con la tradizione napoletana. Ascoltare il crock del cornicione è obbligatorio!
Leo ha una preparazione come cuoco oltre che come pizzaiolo, applica tecniche di cucina per la lavorazione di ogni singolo ingrediente che viene posto sulla pizza, così da esaltare i sapori di ogni prodotto e allo stesso tempo creare qualcosa di nuovo in grado di stupire anche i clienti più esigenti.

"Michele Leo rappresenta l’equilibrio perfetto tra complessità e semplicità. Professionista di grande esperienza, considerato e conosciuto da grandi chef e maestri Pizzaioli ci ha immediatamente fatti innamorare della cura e dell’eleganza che trasmette nel suo lavoro” dichiara Pietro Baracco, fondatore e proprietario di Santarpia insieme a Simone Fiesoli che continua. “Le sue pizze fatte di ingredienti semplici ma lavorati con grande professionalità e maestria, trasmettono esperienza, amore, e una grande passione che ogni volta ritrovo armonizzati in ogni sua creazione”
La scelta di portare questo grande maestro da Santarpia è stata fatta nel segno della costante e continua ricerca di qualità che contraddistingue questo locale dalla sua apertura. Michele arriva in pizzeria il 6 dicembre con un menù di pizze selezionate per la festività. Eccole in anteprima: La mitica Cosacca , la Broccoli e Peperone Crusco, la versione rivista di Michele della pizza Scarola, dove la cipolla marinata al latte si fonde con la fonduta di gorgonzola, e una pizza tutta natalizia al Baccalà. Subito dopo le festività partirà il nuovo menù della pizzeria di largo Annigoni con le proposte inedite stagionali create da Leo.
Ecco alcune anticipazioni:
-Profumi del Mediterraneo (Pomodoro, Provola Affumicata, Olive Taggiasche, Capperi Croccati, Pomodorini Rossi e Gialli, Filetti Di Alici Di Cetara, Origano)
-Carciofi (Fiordilatte, Carciofi Freschi Saltati in Padella, Guanciale, Pecorino)
-Margherita con Tartare di Scottona e Pesto (Pomodoro, Fiordilatte, Tartare di Scottona, Scaglie di Parmigiano Reggiano, Pesto)
-Tonno e Cipolla (Crema di Cipolla cotta a bassa temperatura, Provola Affumicata, Filetto di Tonno, Zest di Limone della Costiera, Basilico)

Oggi Santarpia è un brand sinonimo di qualità: un concetto che non si estende solo alla pizza, ma a tutti i dettagli che possono rendere speciale l’esperienza di una cena vissuta. Le mattonelle create in esclusiva dalla Ceramica Artistica di Solimene, i graffiti firmati dal giovane talento fiorentino Ninjazz. I pannelli di insonorizzazione degni delle migliori sale discografiche per permettere alle persone di parlare senza rimbombo e fastidiosi rumori di sottofondo, i tavoli e le sedie realizzate artigianalmente da Leoncini tutti in rovere e tanto tanto altro ancora da scoprire!

ALTRE NOVITÀ:

Accanto all’ingresso di Leo, il menù vedrà nuove proposte da mangiare da sole o da mixare fra loro: il piatto di formaggi di uno dei migliori caseifici italiani “ il Casolare”, con la Ricotta di Bufala, il Caciocavallo e l’ultima loro creazione il “Fabula”.Immancabili le Mozzarelle di Bufala.
I salumi semplicemente eccezionali come il Dok di San Daniele Numero 10 Dall’Ava, Il Prosciutto di Parma Piazza, la spalla di maiale semibrado del salumificio Trono di Migliana (Po).
Il rapporto con i fornitori del Mercato di Sant’Ambrogio è ancora più saldo, oltre alla pescheria di Ballerini Fabio, ora la pizzeria si fornice dalla Macelleria di Luca Menoni che ogni settimana proporrà una tartara dai sapori diversi creata per i clienti della pizzeria.
Tutto unito da un unico comune denominatore: portare il top del made Italy dentro Santarpia sia sopra una pizza che in accompagnamento, facendo scoprire alle persone tanti sapori e prodotti.
La pizzeria da gennaio 2019 inaugurerà una serie di incontri con i produttori artigianali che verranno a raccontare la loro storia e, insieme a Michele, creeranno un menù. Il primo appuntamento sarà Mercoledì 16 gennaio con Benito la Vecchia de Il Casolare.
Non finisce qui: in calendario incontri con grandi chef e pizzaioli che lavoreranno a 4 mani con il “padrone” di casa.
La pizzeria sarà aperta il 31 gennaio con la proposta di un menù speciale realizzato solo per questa serata. Il prezzo è di 45 euro a persona bevande e caffè esclusi.Tutti i dettagli del menù sul sito www.santarpia.biz
Sempre a proposito di novità Pietro e Simone raccontano: “Siamo nati a Firenze, qui il nostro impegno è stato da subito apprezzato e abbiamo avuto la possibilità di crescere per garantire un offerta sempre migliore. Sarebbe bello poter replicare questa avventura portando il nostro concetto di qualità tutta Italiana in altre prestigiose città… magari anche fuori dai confini nazionali e oltre”.


evento segnalato su www.spaghettitaliani.com

SPAGHETTITALIANI SOCIAL NETWORK


Associazione Spaghettitaliani

La News che stai visualizzando contiene uno spazio interattivo dove, se vorrai, potrai aggiungere un tuo commento direttamente con il tuo account Facebook.
I commenti qui inseriti verranno automaticamente riportati nel tuo Diario.


News spaghettitaliani