<- 2017

2019 ->

Giugno 2018


1

Rollò di ricotta

inserita da:


Antonino Di Carlo Raffadali (Agrigento)


2

Caprese

inserita da:


I Fili d'Oro Napoli (Napoli)


3

Margherita

inserita da:


Pizzeria Da Luca Caserta (Caserta)


4

Cacio all'argentiera

inserita da:


Luigi Farina Palermo (Palermo)


5

Il mio concetto di cubismo , delizie del mare su vellutata di patate con aceto balsamico e pesto di erbette selvatiche

inserita da:


Antonino Di Carlo Raffadali (Agrigento)


6

Risotto al Tè Nero affumicato al Pino, Vongole, Carpaccio di Gamberi Rossi, Fiori Eduli e Riduzione di Soja

inserita da:


Salvatore Viviani Reggio Emilia (Reggio Emilia)


7

Trancio di Salmone su purè di fave, funghi chiodini aromatizzati al finocchietto selvatico

inserita da:


Salvatore Burgio Palermo (Palermo)


8

Polpo croccante su crema di patate dolci e paprika forte con salsa al prezzemolo

inserita da:


Pasquale Esposito Milano (Milano)


9

Caprese

inserita da:


Simone Pezzulla Cogliate (Monza e della Brianza)


10

Sarde a beccafico

inserita da:


Luigi Farina Palermo (Palermo)


11

Biancomangiare alle mandorle

inserita da:


Renato Aiello Napoli (Napoli)


12

Pasta con le sarde rivisitata

inserita da:


Fabio Armanno Palermo (Palermo)


13

Cappuccino di baccalà

inserita da:


Fabio Castiglioni Cerro Maggiore (Milano)


14

Rotoli di Scarola con caprino, crudo e passata di pomodoro

inserita da:


Gerardo Del Duca Torre Orsaia (Salerno)


15

Semifreddo di Fichi d’India

inserita da:


Roberto Lombardo Palermo (Palermo)


16

Bocconi di capra pastellati

inserita da:


Antonio Di Somma Napoli (Napoli)


17

Aspic di salmone affumicato (o di prosciutto cotto)

inserita da:


Lorenzo Gaglio Saint Maurice - Parigi (Francia)


18

Sogliole impanate alle erbe

inserita da:


Anthony Andaloro ()


19

Raviolo aperto allo zafferano, ricotta di bufala campana e porcini

inserita da:


Stefano Borrelli Avellino (Avellino)


20

Cicoria selvatica all'aglio su crema di fave e filetto di maiale nero al salto

inserita da:


Andrea Barone Rapolla (Potenza)


21

Bigoli carciofi e vongole

inserita da:


Simone Pezzulla Cogliate (Monza e della Brianza)


22

Fianchetto di marchigiana con scarole e caciocavallo podolico, ristretto di aglianico e pancetta croccante

inserita da:


Enzo Pirone Villaricca (Napoli)


23

Chitarrine all’uovo al gusto di un tempo su cialda di parmigiano

inserita da:


Fabio Cipriani Porto Recanati (Macerata)


24

Mousse di cernia su porcini trifolati con crostini e dadolata di pomodoro fresco

inserita da:


Nicola Rosato Roma (Roma)


25

Tartare di manzo " fassone" alle erbe coulis di peperoni rossi e gialli

inserita da:


Leonardo Buoso Pogliano Milanese (Milano)


26

Triglia di scoglio alle verdure con salsa ai pomodorini gialli del piennolo e guanciale di maiale nero casertano

inserita da:


Giuseppe Ferola Breuil-Cervinia (Valtournenche) (Aosta)


27

Filettino di branzino aromatizzato ai cereali, verdurine croccanti, su crema delicata di fagioli neri

inserita da:


Salvatore Burgio Palermo (Palermo)


28

O' Tatiello

inserita da:


Vincenzo D'Ambrosio Quarto (Napoli)


29

Spaghetti con Radici e Fasoi (Radicchio e Fagioli)

inserita da:


Romeo Marcon Vittorio Veneto (Treviso)


30

L'abbraccio tra mare e terra - Pappardelle al pesto di basilico con guanciale croccante, polvere di tartufo nero, Gamberone Reale saltato al limone e granella di pistacchio di Bronte

inserita da:


Alessandro Tocchetti Pisapia Napoli (Napoli)


 

Zuppa di verza e castagne

 

Antipasti - Antipasti caldi

Antipasti - Antipasti caldi

 

inserita da:

Paolo De Gregorio

Paolo De Gregorio da Sant'Agata sui due Golfi (NA)

 

foto piatto

Dosi per: 4

200 gr. di castagne spezzate
1 spicchio d’aglio
1 pizzico di peperoncino
2 etti di crostini di pane
2 kg. di verza
olio extra vergine di oliva
sale
un pizzico di finocchietto
2 o 3 foglioline di alloro

 

Esecuzione:

Ammollare le castagne per circa 7-8 ore, quindi lessatele in abbondante acqua insieme a due massimo tre foglioline di alloro. Cuocete per circa un’ora, finchè avranno raggiunto il loro punto di cottura.
In un’ampia pentola soffriggere in olio extra vergine d’oliva uno spicchio di aglio appena rosolato, togliere l’aglio e aggiungere la verza con un poco di acqua. Farla cuocere per circa 40 minuti a fuoco lento. A questo punto unite alla verza le castagne, precedentemente cotte, e aggiungete dei semi di finocchietto selvatico di San Costanzo (zona tipica di Massa Lubrense ).
Servite la zuppa calda in ciotole di ceramica, eventualmente aggiungendo crostini di pane ed un filo d’olio extra vergine di oliva.

 

Regione: Campania

 


per contatti: biennale@spaghettitaliani.com