Gli Articoli di Nicola Rivieccio - Giornalista

Made in Italy

L’ARTIGIANATO NAPOLETANO CONQUISTA GLI STATES AL CONVEGNO DI CASARTIGIANI NAPOLI IL PARTENARIATO VOLTO A FAVORIRE L’EXPORT E LA PRESENZA DEL SOTTOSEGRETARIO AGLI ESTERI BENEDETTO DELLA VEDOVA

immagine in primo piano

Si è conluso con una Camera di Commercio di Napoli gremita il convegno “Napoli-USA” promosso da Casartigiani . Al centro dell’evento l’importante partenariato che la storica Organizzazione degli Artigiani e della piccola impresa è riuscita ad attivare per offrire un solido e duraturo sostegno alle PMI che vorranno affacciarsi ai mercati USA. A suggellare autorevolmente il nuovo sodalizio economico tra Accademia della Moda, LUPT Università Federico II di Napoli, Europe Center, Club Atlantico Napoli, Think Tank Trinità dei Monti, SMI – Sistema Moda Italia la presenza del Sottosegretario di Stato agli Esteri Benedetto Della Vedova . L’appuntamento ha trovato un ampio eco tra imprese e professionisti grazie anche alla preziosa collaborazione del sistema Camerale rappresentato dal commissario straordinario Girolamo Pettrone, dall’azienda speciale camerale SI Imprersa e dall’Ordine dei dottori commercialisti rappresentato dal presidente Enzo Moretta anch’egli direttamente intervenuto al dibattito.

La piattaforma telematica MakersValley USA, diretta da Alessio Iadicicco, già operativa da un anno, ha raccolto, finora, 150 piccole e medie imprese di produzione di qualità del sistema moda campano. Al convegno si sono succedute diverse testimonianze di imprenditori che hanno evidenziato il successo riscontrato fino all’attuale periodo di rodaggio che lascia spazio, da ora, all’ufficialità con la ricerca di nuove imprese interessate ad ampliare la propria offerta commerciale sui mercati esteri.

“Molte nostre imprese hanno potenzialità notevoli” - ha dichiarato Fabrizio Luongo di Casartigiani Napoli - “ma restano frenate dalla burocrazia dei dazi, delle modalità di spedizione, dei pagamenti e dalla mancata conoscenza di normative e non in ultimo della lingua, oggi il partenariato messo intorno a MakersValley assicurerà un ampio sostegno alle PMI, sollevandole da ogni pensiero burocratico e consentendo loro di dedicarsi al business e di concentrarsi sulla creazione di prodotti di qualità”.


“Usiamo la denominazione Made in Italy e non Fatto in Italia” – ha affermato il Sottosegretario agli Esteri Della Vedova – “perché vogliamo vendere all’estero le nostre migliori produzioni e le nostre imprese possono oggi farlo avvalendosi di strumentazioni e associazioni volte a questo, forti di relazioni di alto profilo e capacità ad intercettare competenze da coordinare”.

“Ringrazio il vicepresidente Fabrizio Luongo di Casartigiani Napoli per aver voluto riconoscere pubblicamente ai dottori commercialisti quel ruolo di consulenza aziendale volto ad ampliare la crescita dell’impresa guardando anche ai nuovi mercati, coinvolgendoli ad iniziative come quella di oggi” – ha affermato il presidente dell’ordine dei dottori commercialisti e revisori contabili di Napoli, Vincenzo Moretta

Ha espresso soddisfazione nel suo intervento Carlo Palmieri consigliere SMI - Sistema Moda Italia con delega al mezzogiorno e patron dei grandi marchi Carpisa e Yamamay – “Esprimo profondo apprezzamento per questa intuizione e sulla capacità organizzativa messa in atto” – ha affermato. “Guardiamo con attenzione e interesse l’evolversi del progetto.” “Assicureremo la collaborazione e la competenza dei nostri migliori allievi per abbinare un designer che trovi rispondenza agli standard USA garantendo gusto e stile Italiano” – ha affermato, invece, Michele Baldassarre Lettieri presidente dell’Accademia della Moda.

“Samo certi che il progetto MakersValley fortemente sostenuto da Casartigiani Napoli possa presto rilanciarsi nel bacino del mediterraneo” – Giovanni Formisano del Club Atlantico di Napoli “se ciò dovesse accadere non esiteremmo a dare il nostro convinto contributo certi di intercettare bisogni ed offerta che possano maggiormente allargare opportunità per le nostre piccole e medie imprese.”

“Ci onoreremo analizzare presto i risultati di questa straordinaria opportunità commerciale, al fine di suggerire laddove necessario correttivi o meglio ancora esaltarne il successo con replicabilità in altre aree geografiche vuoi anche Europee” Guglielmo Trupiano direttore centro LUPT Federico II Napoli

“Ho trovato l’iniziativa di particolare interesse e ho accettato di buon grado l’invito rivoltomi da Casartigiani a coordinare i lavori, poiché credo molto nella competenza che Napoli può esprimere attraverso le sue imprese e sull’esigenza di intercettare e agevolare la nascita di una nuova classe dirigente” – Pierluigi Testa – presidente Think Tank Trinità dei Monti

I numeri parlano chiaro. A documentare il lusinghiero successo della piattaforma e le sue grandi potenzialità, sono i più di 150 i laboratori srtigiani registrati su di essa e i 2.000 (duemila) ordini effettuati fino ad oggi da designers e boutique provenienti da 12 Paesi del mondo. La registrazione sarà gratuita per tutte le imprese di produzione con particolare attenzione a quelle artigiane così come fortemente voluto da Casartigiani Napoli.

 

 

 

 

-dirigenti casartigiani con vice ministro della Vedova ( -dirigenti casartigiani con vice ministro della Vedova )

















Copyright © 2016 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.