Le Ricette di Roberto Lombardo - Chef

Roberto Lombardo

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 25/11/2013 alle ore 01.57.54

Spaghetti chitarra con gambero rosso, capesante e ricci

Primi - Pastasciutte

Ricetta del giorno 14-11-2018

Cuochino d'Oro 2017


voti ricevuti: 30

Questa ricetta, nel giorno 17-06-2018, č stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) č stata vista 1.236 volte, nel 2017 č stata vista 10.425 volte,
e nel 2018 č stata vista 6.213 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Chef Roberto Lombardo

Dosi per: 4

gr.360 spaghetti chitarra
8 gamberoni rossi grossi (rimuovete le teste avendo cura di spremere il contenuto in una ciotola, quindi sgusciate le code e rimuovete il filo nero sulla schiena)
4 capesante tagliate in 4 spicchi
1 bicchiere di ricci freschi
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai olio extra vergine di oliva
1 pizzico peperoncino frantumato
Pepe bianco q.b.
Sale q.b.
1/2 bicchiere vino bianco secco non fruttato
Prezzemolo tagliato solo foglie

Regione: Sicilia

Esecuzione:

Mettete a bollire una pentola d'acqua per gli spaghetti, consiglio sempre in abbondante acqua, salatela a vostra discrezione, in una padella abbastanza capiente a fuoco vivo soffriggete l'olio con peperoncino e aglio, al solito quando questo imbiondisce rimuovetelo, e ponete dentro le capesante tagliate, lasciatele soffriggere 1' circa, ed aggiungete le code del gambero lasciate rosolare il tutto e sfumate con il vino.

Nel frattempo buttate la pasta nell'acqua gią salata, quindi aspettate che la pasta sia abbastanza al dente, scolatela (avendo cura di mettere da parte una tazza d'acqua di cottura di pasta) e versatela nella padella con il condimento, cominciate a mantecare il tutto aggiungendo l'acqua di cottura (la pasta deve finire di cucinare assieme al condimento), quando questa č cotta al punto da Voi desiderato (io consiglio molto al dente per una buona digeribilitą), aggiungere il contenuto delle teste del gambero che avevamo messo in precedenza nella ciotola, quindi continuate a mantecare a fuoco spento e se Vi risulta un po' asciutta allungate con acqua di cottura, per finire aggiungete i ricci ed il prezzemolo, aggiustate di sale e di pepe, mescolate il tutto e servite.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternitą, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternitą



















Copyright ©2018 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. Č vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.