Le Ricette di Pasquale Franzese - Chef

Pasquale Franzese

             

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 02/11/2017 alle ore 20.30.19

Polpetti ubriachi o 'U purptiel mpriacu

Crostacei, molluschi

Questa ricetta, nel giorno 21-08-2019, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 12.228 volte,
e nel 2018 è stata vista 10.384 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

Dosi per: 10

1,8 kg di polipetti
5 gr peperoncino
2 spicchi di aglio
10 gr prezzemolo tritato
100 ml olio evo
400 ml vino rosso corposo o bianco
300 gr pomodori pelati “a piacere, solo se viene utilizzato il vino rosso, col bianco non utilizzare”
20 gr di roux o burro maneggiato “a piacere”

Regione: Campania

Esecuzione:

Pulire bene i polipetti.
Soffriggere in una casseruola olio, aglio schiacciato e peperoncino.
Versare i polipetti e fare rosolare il tutto a fiamma vivace.
Bagnare con abbondante vino, completare con i pomodori a piacere.
Coprire la casseruola con il coperchio e lasciare cuocere per almeno 1 ora, quasi a riduzione del vino, in alcuni casi aggiungere un po’ di acqua.
Se risulta troppo liquido utilizzare il roux o burro maneggiato a piacere
Spegnere e aggiungere il prezzemolo.
Lasciare riposare per 30 minuti prima di servire.
Versione polpo grande:
Pulire il polpo . Tagliare il polpo a pezzi. Procedere come l’esecuzione dei polipetti.

Vino:

Cantina Piero Mancini: Burberino Frizzante, gustosissimo vino frizzante rosso, ottenuto per spremitura leggera da uve rosse. Un uvaggio che dona particolare fragranza ad un vino delicato, magnifico aperitivo e degno compagno di piatti a base di pesce

Note:

Un piatto della tradizione Partenopea e Sicula con piccole varianti. Oltre ad essere un ottimo secondo piatto da consumarsi con fette di pane casareccio leggermente tostato, il polpo ubriaco si presta ad essere un ottimo piatto unico, può essere gustato a caldo o freddo, oppure sgocciolato del suo intingolo per preparare delle bruschette di pane fritto, oppure, utilizzando il suo sughetto con qualche pezzo di polipetto o polpo per preparare un bel piatto di spaghetti.

il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità


Polpetti ubriachi ( - )


Polpetti ubriachi in rosso ( - )















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.