Le Ricette di Maidireristorante

Maidireristorante

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 15/01/2010 alle ore 12.11.06

Olive Giarresche etnee

Conserve - Conserve

Cuochino d'Oro 2017

Vota la ricetta

si può votare solo una volta ogni 24 ore


voti ricevuti: 13

Questa ricetta, nel giorno 21-10-2017, è stata vista 172 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 432 volte, e nel 2017 è stata vista 4.910 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Autore della Ricetta:

GianMaria Le Mura

Che Patron Maidireristorante Gastone

Dosi per: 14

Olive Nere Kg 5
Olio di semi vari Lt 2
Olio Extra Vergine Etneo Lt 1
Aceto bianco Lt 3
Sale Grosso Kg 6 circa
Zucchero in totale 400 gr
Finocchietto
Alloro
Aglio
Cipollina fresca
Peperoncini
Foglie di olive
Foglie di limone
Peperoni lunghi rossi

Regione: Sicilia

Esecuzione:

Bene oggi comincio a formulare ed a creare la mia ricetta secondo l'esperienza degli anni acquisita nell'ambito delle conserve ed a dare un nome alle nostre olive del nostro territorio che reputo fantastiche. Come le olive di Taggia che hanno preso il nome di " Taggiasca " creo l'Oliva Giarresca " e come supponevo da un'attenta visione su Google non esiste niente con questo nome : Oliva Giarresca, cioè, mettendo il nome su Google appare una pagina bianca. Quale occasione per creare un nome legato al territorio!!!!! Così mi cimento nell'assemblare questo procedimento , dando un'entità alle nostre olive siciliane e un nome d'origine.
Procedimento:

Prendo delle olive nere ed esattamente 5 Kg e le tengo all'aria aperta coperte con una retina al fresco per una settimana. Dopodichè le tuffo in 10 Lt di acqua salata con 150 gr di sale a litro di acqua e 10 gr di zucchero. Li tengo a bagno per 50 giorni ripetendo l'operazione ogni 10 gg cambiando sempre la salamoia.

Successivamente passate i 50 gg li metto a bagno con aceto bianco per 10 gg.

Snocciolo successivamente le olive con cura e le adagio in una scodella per poi condirle con : cipollina fresca, peperoncino tritato, aglio, semi di finocchietto, qualche peperone piccolo, olio di semi vari, ed una spolverata di zucchero.

Dispongo le olive in un recipiente di vetro con all'interno delle foglie di olive, rosmarino, foflie di pianta di limone, aglio, peperoncino, origano fresco e riempio i contenitori di vetro alternando con dell'olio extra vergine di oliva Etneo di Piedimonte. Lascio aperti i contenitori di vetro per 24 ore. Dopo, chiudo per bene e faccio riposare in luogo buio per 60 giorni.

Vino:

Diadema Rosso IGT Supertuscan 2006

Note:

Quando pronti condirle con prezzemolo tritato fresco eservire con pane tostato o semplicemente da antipasto o per e Pizze, o per condimento Paste alimentari.


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright © 2017 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.