Le Ricette inserite su

spaghettitaliani.com

Ricette d'Autore

Ricetta inserita in archivio il giorno 08/11/2005 alle ore 15.41.11

Risotto alla milanese con funghi porcini

Riso

Ricetta del giorno 01-05-2019

Questa ricetta, nel giorno 19-07-2019, è stata vista 0 volte

Nel 2016 (dal giorno 03/09/2016) è stata vista 0 volte, nel 2017 è stata vista 0 volte,
e nel 2018 è stata vista 512 volte

le statistiche delle ricette inserite nei Blog sono state attivate il 03/09/2016

Dosi per: 4

riso superfino 400 g
burro 100 g
parmigiano grattugiato 100 g
zafferano 2 bustine
cipolla 1 piccola
vino bianco 2 dl
prezzemolo 1 ciuffo
brodo q.b.
funghi porcini 200 g
olio 1 cucchiaio
aglio 1 spicchio
sale e pepe q.b.

Regione: Lombardia

Esecuzione:

Sbucciate la cipolla e tritatela finemente.
Pulite i funghi, lavateli delicatamente e tagliateli a fettine.
Sbucciate lo spicchio d’aglio.
Lavate il prezzemolo, asciugatelo delicatamente con un canovaccio e tritatelo.
Mettete il brodo in un tegame e portatelo quasi ad ebollizione.
Fate rosolare in un tegame l’aglio con l’olio, aggiungete i porcini. Dopo qualche secondo, togliete l’aglio ed aggiungete metà del vino bianco, fate insaporire i funghi ed aggiustate di sale e pepe. Aggiungete un mestolino di brodo caldo e portateli a cottura, quindi aggiungete il prezzemolo tritato.
Mettete la cipolla tritata in un tegame insieme a 50 g di burro e fatela rosolare leggermente a fuoco basso, aggiungete il riso e fatelo rosolare, mescolando con un cucchiaio di legno, quindi aggiungete l’altra metà del vino, alzate la fiamma, e fatelo evaporare. Aggiungete un mestolo di brodo, e,continuando a mescolare, man mano che si andrà asciugando, aggiungete altro brodo.
Quasi a fine cottura aggiungete lo zafferano sciolto in un po’ di brodo caldo, mescolate e portate a cottura, avendo cura di levarlo dal fuoco all’onda, cioè abbastanza liquido, ma con i chicchi legati insieme in un insieme cremoso.
Aggiungete il burro rimasto, i funghi porcini preparati in precedenza ed il parmigiano grattugiato, amalgamate bene il tutto, lasciate riposare per qualche minuto e servite.

 

 


Se hai inserito tu questa ricetta e ne sei l'autore, puoi richiedere GRATUITAMENTE l'applicazione del bollino RICETTA ORIGINALE, e richiederci successivamente la relativa certificazione GRATUITA.
Basta scaricare il modulo con la dichiarazione di paternità, compilarlo in tutte le sue parti a mano e inviarcelo (va bene anche una fotografia) all'indirizzo biennale@spaghettitaliani.com.

dichiarazione di paternità



















Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale.