Giugno

2003

Spaghetti Italiani - Portale di Gastronomia

Giugno

2003


Dall’antica Cina ad oggi

La storia del kiwi nasce in Cina, più di 700 anni fa, nella valle del fiume Yang-Tse ed era considerato una delicatezza già alla corte del Gran Khan.

Il frutto arriva in Nuova Zelanda nel 1906 grazie a dei missionari neozelandesi che, al loro ritorno dalla Cina, portarono con sé delle piantine selvatiche di “Actinidia Deliciosa”.

Le piante rampicanti di "Uva Spina Cinese" - così era chiamato all’epoca il kiwi - furono inizialmente coltivate come viti ornamentali da giardino; solo più tardi, all’inizio degli anni Cinquanta, lo studioso di orticoltura Hayward Wright, dopo lunghi e ripetuti studi ed esperimenti, riuscì ad ottenere la prima varietà commerciale, battezzandola con il proprio nome.

Intorno al 1950 vennero piantati i primi arbusti di kiwi nella Bay of Plenty (Baia dell’Abbondanza) una regione soleggiata, con precipitazioni sufficienti ed un fertile terreno di origine vulcanica: condizioni ideali per la coltivazione dei kiwi. Nel 1952 i primi kiwi neozelandesi furono esportati in Europa e vennero venduti a Covent Garden.

I Neozelandesi adottarono subito questo frutto sconosciuto dandogli, nel 1959, il nome dell’uccello simbolo della loro nazione: il kiwi. Da allora la sua ascesa non ha incontrato ostacoli tanto che, nel 1977, allo scopo di produrre una nuova deliziosissima varietà di questo frutto, alcuni scienziati neozelandesi che collaboravano con la ZESPRI™ portarono nel paese semi di Actinidia Chinensis dei Giardini Botanici di Pechino.

I semi furono piantati nel frutteto di ricerca di Te Puke dove, quattro anni più tardi, furono piantati anche altri semi di piantine selvatiche provenienti dall’altipiano cinese di Gulin.
Partendo da queste due piante furono così scelti i progenitori dello ZESPRI™ GOLD. Come pianta madre fu scelta una delle piante provenienti da Beijing, per il colore giallo-oro della sua polpa e per il suo gusto squisito; come pianta maschile invece una pianta della varietà di Gulin, in quanto questa varietà produce grossi frutti succosi.

Alcune generazioni dopo, nel 1992 venne scelta una sola pianta dalla polpa giallo-oro coltivata in modo naturale sotto il sole dorato della Nuova Zelanda fino ad ottenere un frutto dolce, unico e speciale che ottenne la denominazione commerciale ZESPRI™ GOLD.

Le prime cassette di ZESPRI™ GOLD furono esportate in Giappone nel 1997, mentre l’Europa conobbe questo nuovo dono di madre natura nel 2000.

 

per saperne di più: www.zespri-europe.com

Realizzazione: Luigi Farina ( lfarina52@hotmail.com )

ottimizzato per 1024x768 pixel

Logo L. F. Soft

 

L. F. Soft

L. F. Soft di Luigi Farina

E-mail: info@spaghettitaliani.com