Settembre

2002

Spaghetti Italiani - Portale di Gastronomia

Settembre

2002

 

Home Page

 

SPORT

 

Le Ricette

Bevande

Antipasti

Primi

Secondi

Salse

Contorni

Frutta

Conserve

Dolci

Gelati

Pane

 

I Ristoranti

Scegli regione

 

Speciale Vini

I vini

Le cantine

 

Magazine

Gli Avvenimenti

Articoli del mese

Indice articoli

Album delle foto

Archivio NewsLetter

 

Le Vetrine

 

Le Statistiche

 

La Mappa

 

Diventa uno di noi

Entra nella Comunità di Spaghetti Italiani dove potrai incontrarti con altri amici, discutere con loro, scambiare foto e files, e lasciare messaggi o aprire discussioni.

Promozioni

Visualizza tutte le promozioni in atto, le offerte a te riservate, potrai trovare libri a condizioni particolari, e tant'altro ancora

Lavora con noi

Siamo in forte espansione e cerchiamo collaboratori in tutta Italia per la vendita spazi pubblicitari.

Se sei interessato riempi il modulo, sarai contattato.

La nostra storia

La storia di Spaghetti Italiani attraverso le sue Home Page.

Ogni inizio mese cambiano sia nei contenuti che nella grafica.


Memorie di un gelato a Palermo

di Luigi Farina

La vera passione dei siciliani era, e forse sarà ancora, quella del gelato in tutte le sue svariate forme: pezzi duri, spumoni, sorbetti, granite, croccanti con panna e diverse essenze, moka, giardinetto, tuttifrutti, cassata e via dicendo, oltre naturalmente ai gelati alla fragola, pesca, albicocca e pistacchio. In città le gelaterie abbondavano. Le più rinomate erano quelle alla Marina sotto le mura delle "cattive" e quella sotto il Teatro Massimo. Ma il nostro favorito gelatiere era Mommo ai Leoni, situato accanto al cancello d'ingresso del parco della Favorita presso i due felini che davano il nome alla piazza. Quante volte ci siamo fermati lì, sulla via di casa, per goderci un delizioso spumone di fragola e panna.

Non c'era neppure bisogno di scendere dalla carrozza perchè il cameriere ce li portava sopra un vassoio e li consumavamo seduta stante mentre il cocchiere prendeva il suo seduto in cassetta. Scendere per andarsi a sedere a un tavolino sul marciapiede era impensabile. Alla Marina era la stessa cosa, ma se si era in carrozzella d'affitto era considerato di pessimo gusto non sedersi ai tavolini. Soltanto le donne di malaffare restavano in carrozza....

tratto da "Estate felici" di Fulco di Verdura edito da Novecento  


Origini medioevali della polenta

di Luigi Farina

Molti sostengono che il nome della "polenta" deriva dal termine latino puls (un intriso di farina di farro o di fava).

In effetti nel Medioevo la polenta era una vivanda a base di fave sminuzzate, fatte cuocere e amalgamate pestandole in un mortaio, quindi scaldate con olio cipolla, salvia o fichi o miele.


A caccia del pescespada

di Luigi Farina

Per andare a caccia del pescespada, sopratutto in Calabria e i Sicilia, si usavano delle imbarcazioni speciali, munite di un lungo albero, sulla cui coffa stava una vedetta, che aveva il doppio compito di avvistare il pesce e una volta avvistato di segnalarne i movimenti. Per catturarlo i pescatori usavano urlare delle frasi convenzionali di origine greco, che avevano il compito di attirare magicamente il pescespada, mentre la cattura vera e propria avveniva lanciando delle fiocine.


Allevamento delle ostriche in Francia

di Luigi Farina

Verso la metà dell'Ottocento le culture naturali francesi delle ostriche cominciarono a scarseggiare sia in quantità che in qualità. Per risolvere questo problema fu inviato un funzionario a studiare il modo di coltivare le ostriche che i Borboni avevano ereditato dai romani. Fu così che questo funzionario si impadronì della tecnica di impiantare delle piccole ostriche, prelevate dalle sede naturali in bacini di acque tranquille e protette. Tornato in patria riuscì ad impiantare ostriche prelevate dall'Inghilterra in un bacino presso Arcon, che diventò un vero e proprio parco protetto per la produzione delle ostriche, da quì la fama odierna della Francia, che è considerata il paese delle ostriche. 


De re coquinaria di Apicio

di Luigi Farina

Una delle più antiche pubblicazioni dedicate alla cucina che ci sono pervenute è senz'altro il "De re coquinaria" di Apicio. Una vera e propria enciclopedia sulla cucina, divisa in 10 libri.

Il I libro parla di vini aromatizzati, vini di rose e di viole, di sciroppi, di salse, di come conservare carni, pesci, miele, dolci, olive, frutta, erbe, tartufi, ...

Il II libro di carni battute, polpette sia di carne che di pesce e delle salse per condirle, salsicce, ...

Il III libro di erbe e derivati delle erbe, ...

Il IV libro di torte di carne o di pesce, di antipasti, ...

Il V libro di legumi

Il VI libro di volatili domestici e selvatici e relative salse per condirli

Il VII libro di arrosti e lessi con relative salse, di prosciutti, di frattaglie, di dolci fatti in casa, di funghi, di tartufi, di uova, ...

L'VIII libro di quadrupedi domestici e selvatici e relative salse.

Il IX libro di pesci, crostacei, molluschi, ...

Il X libro di pesci con relativi salse.

Questo trattato fu più volte rispolverato nel tempo e diede una traccia da cui partire per arrivare alla cucina moderna italiana.


Apoteca

di Luigi Farina

L'apoteca era un locale, situato nei piani alti degli edifici, sopra le cucina, in modo da essere sempre riscaldato, che veniva usato dai romani per invecchiare il vino nelle anfore.

Hanno detto di noi

In questa sezione potrai leggere cosa hanno scritto sul nostro portale.

Se trovi qualche articolo che parla di noi segnalacelo!

Le Foto del mese

Ogni mese vi presentiamo in queste pagine delle foto di località, manifestazione, piatti, vini, ...

In più potrete partecipare ad un simpatico forum sulla fotografia.

Links

Visita i Links dei siti che scambiano con noi il loro banner. Servizio utile per diffondere sempre di più quanto di buono si trova in rete e trovare quanto ti può interessare.

Aggiungi un sito

Modulo di adesione per scambio banner, dove ci puoi proporre il tuo sito, scegliere la categoria dove inserirlo e prelevare uno dei banner nella: Galleria Banner

News Letter

Registrati al servizio di NewsLetter!

Sarai informato mensilmente delle modifiche e novità del sito.

Bacheca

Questo spazio ti appartiene, puoi lasciare messaggi e leggere cosa hanno scritto i tuoi amici.

Inoltre potrai partecipare ad un simpatico sondaggio.

Piccoli annunci

Spazio per annunci di ogni tipo.

Realizzazione: Luigi Farina ( lfarina52@hotmail.com )

ottimizzato per 1024x768 pixel

Logo L. F. Soft

 

L. F. Soft

L. F. Soft di Luigi Farina

E-mail: info@spaghettitaliani.com